Capitale NordEst 2020 | Lavorare al femminile

Spesso il tema della parità di genere viene affrontato come obiettivo da raggiungere, per garantire alle donne un’adeguata rappresentazione nella società e nel mondo del lavoro.

Nonostante tale definizione riguardi una questione della massima attualità, il concetto di parità evoca una sfumatura di livellamento e di saturazione di “quota” che risulta riduttiva per raccontare la rilevanza femminile nella nostra società.

È ora, infatti, di ridisegnare l’approccio a questa tematica, riconoscendo l’apporto femminile come un valore aggiunto, con peculiarità e specificità proprie.  

Questo processo è una declinazione necessaria della valorizzazione del capitale umano, fattore imprescindibile per lo sviluppo economico e sociale del Paese. Da un lato il lavoro al femminile rappresenta un vettore di sviluppo produttivo, poiché arricchisce i contesti lavorativi di prospettive inedite e diversità, dall’altro allo stesso tempo promuove la creazione di nuove opportunità di partecipazione inclusiva alla vita economica sociale e democratica per una larga fascia della popolazione.

Nella III edizione di Capitale NordEst approfondiremo, attraverso la condivisione di buone pratiche e testimonianze, come il lavoro al femminile può contribuire a ridisegnare società e mondo del lavoro, modellandone le dinamiche e creando nuovi spazi.

Scopri il programma: www.capitalenordest.it